MicroGarden orizzontale.png
Special Diorama

Grazie per aver scelto questo Micro Garden Diorama!

Un terrario micro nelle dimensioni ma dal concept ricercato: muschio selezionato in Nord Europa ed elementi di decoro realizzati da Maestri artigiani italiani.

Un angolo di verde dall’elegante ed essenziale estetica orientale. Di seguito troverai semplici informazioni per il tuo piccolo e completo ecosistema.

IMG_7526 2.jpg

Alcune cose da sapere…

IL MICRO GARDEN MATURA PER ALMENO 10 GIORNI IN LABORATORIO, PERIODO ENTRO IL QUALE LE PIANTE IN ESSO CONTENUTE RADICANO E IL SUO ECOSISTEMA SI STABILIZZA. 

È possibile che lo stress dovuto al cambiamento delle condizioni luminose e igrometriche causi l’ingiallimento e la caduta di alcune foglie o, ancora, lo sviluppo di formazioni di muffa: consigliamo in questo caso di pulire e tenere aperta la composizione per 30 minuti.

 

Luce

LA LUCE È FONDAMENTALE. 

Posiziona il Micro Garden in prossimità di una finestra (tra 0 e 1.5m), senza l’esposizione diretta ai raggi del sole. Se la stanza è buia, potrai integrare luminosità avvicinando una lampada a luce diurna (4000K - 6500K). Colloca una lampada accesa 9 ore al giorno a meno di 1 metro dal tuo terrario (in commercio ci sono economici timer per automatizzare accensione e spegnimento).

Ricordati di ruotare il tuo Micro Garden ogni settimana di 180° per permettergli un’esposizione omogenea. 

Pulizia e condensa

LA CONDENSA È UN BUON SEGNO. 

Il vetro si appanna perché l’acqua evapora e ricade nel terriccio come avviene in natura: è una caratteristica del terrario. La condensa appare in misura diversa in relazione all’escursione termica degli ambienti. Quando la stanza viene raffrescata, il vetro potrà appannarsi più vistosamente. Se pensi che la condensa non sia bella, è sufficiente passare le dita all’interno del vetro appannato per fare percolare l’acqua al suolo. Se il vetro risulta troppo bagnato, apri il Micro Garden lasciandolo aperto non più di 10 minuti. NB: richiudi il tappo perché il muschio è abituato al microambiente. Nota: la totale assenza di condensa può essere indice che è ora di annaffiare il tuo Micro Garden.

 

Acqua

POTREBBE NON ESSERE NECESSARIA L’INNAFFIATURA PER MESI MA… 

Controlla toccando il muschio e osserva la terra una volta ogni 20 giorni: solo se asciutti procedi ad innaffiare con sola acqua distillata o di bottiglia. Usa uno spruzzatore o la pipetta dosatrice e annaffia in direzione del vetro o verso il muschio. Acquista Acqua Osmo H2O Terraviva Design e annaffia in tutta sicurezza il muschio.

Potranno servire tra i 5 e 10 ml di acqua a seconda della grandezza del tuo Micro Garden. Il terrario autonomamente distribuirà l'acqua in tutto il suo volume. Con le dosi d’acqua la regola è: meglio scarseggiare che eccedere! Utilizza ELIXIR Terraviva Design ogni mese subito dopo l’annaffiatura per rinvigorire e accentuare i colori dei muschi!

 

 

Temperatura

TRA 14º E 27º C. 

Il Micro Garden è una composizione destinata agli interni. Vi dimorano piante e microorganismi adatti a un clima caldo umido. Tienilo in casa lontano dai raggi diretti del sole. Se d’estate si superassero i 27°C sarebbe raccomandabile tenere 10 minuti al giorno il tappo socchiuso, innaffiando una volta ogni 15 giorni solo se il substrato si presentasse veramente asciutto: affidati al colore del terriccio per capire lo stato d’idratazione e procedi come descritto nel paragrafo “irrigazione”.

 

Potatura

QUANDO LE FOGLIE TOCCANO LE PARETI POTA A PIACERE I RAMI DI 1/3 DELLA LORO LUNGHEZZA. Puoi utilizzare comuni forbici tagliando al di sopra del gambo della foglia. Lascia il Micro Garden aperto per 1h per agevolare la cicatrizzazione. Il Micro Garden è in continua evoluzione: Il muschio col tempo crescerà e potrai decidere, dopo l’annaffiatura, di abbassarne il volume pressandone il manto delicatamente con le dita.  Si svilupperanno germogli, cadranno foglioline e alcune di esse appassiranno perché è il loro normale ciclo di vita. Richiedi al punto vendita il Nano Garden Kit Terraviva Design: troverai una forbice per la cimatura delle piante, una pinza lunga per facilitarti nel recupero delle foglioline, una spatola per spostare agilmente ghiaia e ciottoli, un contagocce per il dosaggio preciso dell'acqua.

Prendersi cura del proprio Micro Garden sarà veramente distensivo!

 

Note

La comparsa di qualche moscerino, vermicello, millepiedi, segnala un buon equilibrio biologico dell’ecosistema: essi promuovono l’ossigenazione, lo scambio, la rigenerazione dei nutrienti dell’intero terrario.

La crescita di muffe indica un’insufficiente illuminazione ed un tasso di umidità immessa troppo elevato: rimuovi dai vegetali la muffa con un panno morbido, eliminando con le forbici le eventuali parti di tessuto compromesse. Lascia per 12h il vaso aperto e collocalo in una zona più luminosa.
Per consigli scrivete allegando foto a info@terravivadesign.com. Nei nostri laboratori è attivo un servizio di assistenza e rigenerazione.

Terraviva Design

Il Giardino entra nella tua Casa